Ti presentiAmo il nostro Team

GIUSY SPADA


Giusy si racconta, oltre la divisa...

Ciao, mi chiamo Giusy, 38 anni, nata tra i profumi e i colori di una bellissima Puglia.

Probabilmente proprio per la voglia di accogliere e di comprendere scelgo di studiare lingue straniere per il mio percorso universitario, riuscire a comprendere e dialogare con persone di diverse nazionalità ci porta a crescere e ad avere una visione del mondo più chiara e di avvicinarci agli altri con maggiore comprensione. Ho tre passioni predominanti nella mia vita che mi definiscono, il mio lavoro, il più bello che si possa fare, la lettura e la musica ( e anche Netflix non guasta).

Leggere mi fa comprendere l'altro, mi porta dove non ho la possibilità di essere, Dostoevskij e Tolstoj mi hanno mostrato quella Russia dimenticata, la Amiry e l'Abulhawa mi hanno riportato a fare un giro nei sapori della Siria e a vedere i colori di una dimenticata Palestina, Yukio Mishima in un Giappone sconosciuto e Matar tra le prigioni libiche e le spezie del Cairo. La musica mi da un posto dove andare sempre e comunque. Adoro Parigi e l'Europa del nord. In realtà il filo conduttore di tutto è la storia e il multiculturalismo, su ogni sfaccettatura.

Ho sempre pensato che ognuno di noi può rendersi utile, e per quanto posso, sono volontaria in un ong che sostengo da tempo, come mediatrice e sostengo attivamente le cause a favore dei diritti umani.

Ho cominciato a fare assistenza quando ancora mi innamoravo sulle pagine dei libri universitari, come lavoro estivo inizialmente, che mi consentisse di ritornare a studiare, come penso tanti tra noi. Poi non sono riuscita più a staccarmene. Sono piena, pienissima, di difetti ma magari mi abbuono qualche pregio. In tanti anni si incontrano diverse persone in questo lavoro, alcune come è giusto che sia, cancellate al momento della partenza, altre da 15 anni costituiscono quanto di più vicino ad una famiglia si possa avere, questo merita di essere menzionato perché è anche ciò che mi definisce, le persone che mi accompagnano nella vita e che mi rendono migliore.

Sono convinta che presto potremmo tutti tornare alle nostre passioni e a sorriderci e abbracciarci, ma questo non ci preclude il fatto che anche in questi momenti possiamo continuare a sognare. E fondamentalmente io sono una sognatrice, estremamente fedele a tre principi, libertà, qualunque essa sia, uguaglianza e comprensione.




Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square