Ti presentiAMO il nostro TEAM

DANIELE CIAMBOTTINI


Daniele si racconta ... oltre la divisa


Ho incontrato il fantastico mondo dell'assistenza nel lontano 2003 e come succede nelle migliori storie d'amore é stato per puro caso; mi ero laureato qualche mese prima in economia del turismo ma, dopo un paio di colloqui per posti d'ufficio, non me la sentivo di 'sistemarmi' subito e sfogliando il giornale locale di annunci ne lessi uno che mi colpì proprio perché non sapevo minimamente di cosa si trattasse: "cerchiamo assistenti turistici"...non avevo mai fatto vacanze organizzate all'estero o in villaggi e solo al colloquio scoprì di cosa si trattasse..sulla carta, perché poi sul campo, Mallorca la mia prima destinazione, fu tutta un'altra storia e mi innamorai di questo lavoro.

Io l'ho sempre ritenuta una sorta di vocazione, questa esigenza di partire, di scoprire posti e culture differenti ma avendo sempre come priorità il prendersi cura del turista che in qualche modo é a te affidato per quella settimana:aiutarlo, consigliarlo, risolvere eventuali problemi, ascoltarne le lamentele.. Spesso mi é stato detto che sono di una calma e pazienza infinita, in realtà non é facile mantenerle sempre ma come sostengo sempre ne ho ancora una buona dose per andare avanti con questo lavoro.

In 17 anni ho provato un paio di volte a smettere,all'inizio ci sono stati inverni lunghi in cui non ho lavorato perché non c'erano posti a disposizione, ma non ho mai mollato e ho continuato ad ascoltare quella voce interiore che mi ha spinto a pazientare (appunto) e a riprendere la carpetta in mano appena possibile.

In tutti questi anni ho conosciuto tantissime persone tra colleghi, staff di animazione e cucina ed ogni volta che ci si rincontra o ci si sente riemergono i dettagli della x stagione e del posto, aneddoti e si creano legami forti poiché facciamo un lavoro sempre a stretto contatto e che spesso fa emergere il lato umano delle persone, con tutte le proprie fragilità.

A volte mi sono talmente immerso nei paesi dove ho lavorato da volermi fermare e mettere su famiglia..ma una volta ci si é messa di mezzo la rivoluzione in Tunisia, poi recentemente ero a Mauritius quando il covid ha cambiato tutto..qualcosa mi dice che devo restare single per il bene dell'umanità!

Sarò un sentimentale ma la destinazione preferita rimane sempre quella breve sosta (spero ritorni ad esserla quanto prima per tutti) a casa tra una stagione e l'altra, dove gli affetti di sempre, le mie radici, mi permettono di ricaricarmi in vista della nuova avventura.

Adoro fare foto e il poterlo fare unendolo al lavoro é un altro aspetto che adoro di questa vita, una delle mie preferite l'ho fatta a pochi km da Perugia, la mia città, in una uscita con mia madre al lago Trasimeno, dove ho passato tante estati da piccolo presso i miei parenti: nessun filtro, pure il gatto era lì per caso!




Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square